OCEAN

4 ottobre 2019 – La ferita che cura

Il contributo che l’associazione A.D.O.C.M. Crisalide propone per sostenere l’istituzione della “ Giornata del tumore metastatico”, promossa da Europa Donna, consiste in un importante evento, nuova tappa di un percorso di formazione, avviato già da qualche tempo, finalizzato all’obbiettivo primario di acquisire capacità di “resilienza”rispetto a qualsiasi forma di disagio psico-fisico.

L’evento si apre con un laboratorio riservato alle iscritte, si terrà il 4 ottobre
dalle ore 9 alle 12
presso aula polivalente Scuola Media Panzini, piazzetta S. Rita, Rimini.

locandina 4 ottobre_laboratorio

La giornata prosegue poi con un altro incontro:

PICCOLO TEATRO DI
NARRAZIONE RESILIENTE
di e con Antonia Chiara Scardicchio
4 ottobre ore 16.30
Sala Santa Colomba Curia Vescovile
via IV novembre 35 – Rimini

Locandina 4 ottobre_page-0001

Crediamo che l’argomento sia particolarmente pertinente al tema proposto da Europa Donna poiché il tumore metastatico richiede quanto mai l’attivazione di ogni tipo di risorsa per apprendere non solo a convivere con il pesante fardello della malattia, ma a considerarlo un’opportunità verso una nuova rinascita.

Su questo apparente ossimoro ci intratterrà la Dott.ssa Chiara Scardicchio con tutta la delicatezza che richiede il fatto di aggirarsi sul difficile territorio del dolore, presentandoci la sua ultima fatica:” La ferita che cura”.

In questo recente lavoro l’autrice ci condurrà per mano a scoprire come la ferita possa anche diventare una “sacra feritoia” verso una nuova resurrezione, anche se talora attraverso un percorso non sempre lineare.

Chiara Scardicchio ancora una volta ci confermerà l’originalità e la profondità logica del suo pensiero, accompagnate dall’incanto del suo eloquio.

L’autrice vanta un curriculum di tutto rispetto. È dottore in Pedagogia della Scienza della Salute, Professore aggregato in Pedagogia Sperimentale presso il Dipartimento di Studi Umanistici della Università di Foggia.

Dal 1998 si occupa di ricerca pedagogica e didattica con approccio sistemico nei contesti della formazione, educazione e cura.

Dal 2016 è Ricercatrice associata al C.N.R. di Roma. E’ inoltre autrice di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali.

Elaborare il lutto di un evento drammatico, riuscire a non concepirlo più come sfortuna malvagia (perché proprio a me?) o come prova dolorosa, ma una nuova opportunità, richiede un profondo lavoro su se stessi, lo sforzo di porsi in un’ottica differente che può condurre, anche se talora attraverso un itinerario non sempre coerente, verso un sicuro arricchimento interiore, fonte di un diverso benessere. L’associazione Crisalide, consapevole di tutto ciò, vuole offrire attraverso l’incontro una reale occasione di crescita personale e di cambiamento.

Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter