Il cibo: un alleato contro il cancro

Le molte sostanze contenute nel cibo possono aiutare i sistemi di difesa dell’organismo umano ad espellere le cellule che ogni giorno si avviano a trasformarsi in maligne o a bloccarne la trasformazione riportandole allo stato di cellule sane. E’ quanto viene spiegato dall’AIRC.

Tra i cibi più efficaci a questo scopo ci sono i classici pomodori, lo yogurt, l’aglio, il cavolo, le arance, il tè verde e il vino rosso. A questi si aggiungono anche cibi meno consueti come le alghe, la soia, i semi di lino e diverse spezie.

Gli esperti dicono che non è facile gustare le alghe per chi non è abituato a questo sapore. Il consiglio è quello di cominciare con piccole dosi, come quelle utilizzate in alcuni piatti della cucina giapponese, ad esempio il sushi.

Anche il consumo di soia è consigliato, ma è bene iniziare da giovani: grazie ai fitoestrogeni in essa contenuti, è possibile proteggersi dai tumori dipendenti dagli ormoni, come ad esempio il cancro alla mammella e alla prostata.

Il loro effetto protettivo è maggiore se il loro consumo è costante nel tempo.

 

Zenzero e curcuma sono tra le spezie esotiche consigliate, mentre quelle vicine alla dieta mediterranea con proprietà anti cancro sono origano, timo, maggiorana, rosmarino, basilico.

 

E’ utile inoltre limitare il consumo di carne, soprattutto quella rossa (che aumenta il rischio di tumore al colon)

e l’eccesso di cibi marinati, affumicati, fritti, o elaborati con metodi industriali. Gli esperti dell’Airc ricordano inoltre che nessun supplemento alimentare, come gli integratori, è più efficace delle sostanze contenute negli alimenti naturali: infatti il beneficio dipende da una sinergia tra diversi composti selezionati dalla natura. In certi casi, come ad esempio quello dei fitoesttrogeni, gli integratori sono addirittura negativi, mentre il composto naturale, come ad esempio quello contenuto nella soia, è benefico.

 

Non basta però scegliere i cibi più idonei per limitare il rischio del cancro; occorre anche rispettare alcune regole di comportamento: per prima cosa è bene diminuire la quantità di calorie giornaliere, per evitare il sovrappeso. L’obesità infatti è uno dei principali fattori di rischio per l’insorgenza dei tumori.

Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter