Il recettore HER2

La terapia medica della neoplasia mammaria si è profondamente modificata negli ultimi anni, soprattutto grazie alle nuove conoscenze biologiche che hanno prodotto cambiamenti notevoli nella cura di questo tumore.

Una di queste è stata la scoperta di un nuovo recettore (una porta di ingresso nella cellula) chiamato Her2 Human Epidermal Receptor.

Al recettore Her2 possono legarsi alcune sostanze circolanti nel corpo umano, attivandolo e proprio questa attivazione scatena la proliferazione cellulare.
Questo recettore può essere iperespresso (ne esistono molti di più sulla membrana cellulare rispetto alla normalità) e la sua iperespressione è dovuta a mutazioni genetiche tipiche della cellula tumorale.

Le pazienti che hanno Her 2 iperespresso presentano una prognosi peggiore e una malattia più aggressiva.

Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter